ABITO BIANCO IN CHIESA- NON TI STAI SPO SANDO BIANCANEVE, MA GRIMILDE

NON TI STAI SPOSANDO BIANCANEVE, MA GRIMILDE

IL MATRIMONIO CATTOLICO E I CORSI PRE MATRIMONIALI

Gran parte delle donne si vogliono sposare in Chiesa perché il matrimonio religioso fa un  certo effetto.
Vogliono l'abito bianco, il rito fa scena e poi si sentono delle mezze principesse.
La questione è che il matrimonio cattolico non è un set cinematografico. Molti matrimoni in Chiesa sono presumibilmenti nulli e gran parte delle volte fatti in offesa a Dio e sacrileghi.
Ci si sposa già sapendo che il matrimonio non sarà aperto alla vita, che si useranno gli anticoncezionali, il condom e magari si è d'accordo con il ricorso all'aborto.


Si prendono i sacramenti, in situazione di peccato grave e la colpa è anche dei corsi pre matrimoniali.
Né c'è contrizione, spesso, per rapporti al di fuori del matrimonio consacrato, né si vuole accettare di vivere la sessualità come comanda la Chiesa.
Se una donna poi non accetta le parole di San Paolo, ripresa nella Casti Connubii, l'uomo non sta sposando una donna cattolica, ma spesso che dissimula.
 
 Le mogli siano sottomesse ai mariti come al Signore;  il marito infatti è capo della moglie, come anche Cristo è capo della Chiesa, lui che è il salvatore del suo corpo. E come la Chiesa sta sottomessa a Cristo, così anche le mogli siano soggette ai loro mariti in tutto.
 E voi, mariti, amate le vostre mogli, come Cristo ha amato la Chiesa e ha dato se stesso per lei,  per renderla santa, purificandola per mezzo del lavacro dell'acqua accompagnato dalla parola,  al fine di farsi comparire davanti la sua Chiesa tutta gloriosa, senza macchia né ruga o alcunché di simile, ma santa e immacolata.  Così anche i mariti hanno il dovere di amare le mogli come il proprio corpo, perché chi ama la propria moglie ama se stesso.  Nessuno mai infatti ha preso in odio la propria carne; al contrario la nutre e la cura, come fa Cristo con la Chiesa,  poiché siamo membra del suo corpo.  Per questo l'uomo lascerà suo padre e sua madre e si unirà alla sua donna e i due formeranno una carne sola.  Questo mistero è grande; lo dico in riferimento a Cristo e alla Chiesa! 33 Quindi anche voi, ciascuno da parte sua, ami la propria moglie come se stesso, e la donna sia rispettosa verso il marito.

Lettera agli Efesini